Cubi

Il progetto di questa abitazione deriva dall’unione di due cubi che, ruotati nello spazio, si incontrano in facciata per creare un fronte unico.
Già dal prospetto diviene esplicita la distinzione che insiste tra i due cubi:
• uno, dal carattere più introverso, racchiude i luoghi più intimi della casa e si sviluppa attraverso un percorso ascendente che porta al fulcro dell’intimità domestica;
• l’altro, inclinato, ospita le funzioni più pubbliche, che si relazionano tra di loro mediante rapporti frontali, e che si apre verso l’esterno attraverso grandi aperture che danno vita ad una composizione in facciata di vuoti e di pieni.
Il culmine dell’espressione spaziale dell’intera struttura si esplicita nella sala della musica, ricavata in un piano intermedio e coperta dall’intera falda del tetto soprastante, da cui filtra la luce naturale, proveniente dall’esterno, che conferisce un’atmosfera del tutto scenografica.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

Salva